Termini e Condizioni

Diritti e doveri dell’utente che si rivolge al Centro Medico Rinascimento

  1. Il CMR lavora su base programmata, con agende di lavoro organizzate in modo da rispettare al massimo la puntualità rispetto agli orari fissati, fermo restando che la specificità tipica delle attività sanitarie può determinare ritardi non ascrivibili all’organizzazione del lavoro.
  2. L’appuntamento deve essere concordato con la segreteria, aperta al pubblico dal lunedì al sabato dalle 9 alle 20. La prenotazione di visite specialistiche può avvenire anche telefonicamente (recapito: 06 86661332); la richiesta di prestazioni può essere inoltrata anche a mezzo mail (info@centromedicorinascimento.it), al quale farà seguito una chiamata da parte della segreteria. Talune prestazioni di diagnostica devono essere prenotate di persona in quanto richiedono una pre-valutazione specialistica. Informazioni più dettagliate vengono fornite all’atto della richiesta.
  3. Al momento della prenotazione il paziente riceve le informazioni necessarie al corretto e completo espletamento delle pratiche, alla eventuale preparazione all’esame, agli accorgimenti da adottare (particolare tipo di abbigliamento, eventuale necessità di accompagnamento), ai costi da sostenere ed alle modalità di pagamento.
  4. Il paziente che non possa presentarsi all’appuntamento fissato è tenuto ad informarne la segreteria con almeno 24 ore di anticipo.
  5. Non si garantisce l’erogazione della prestazione al paziente che si presenti in ritardo all’ambulatorio, in quanto ciò può determinare l’accumularsi dei ritardi rispetto alla lista di prenotazione.
  6. Si richiede al paziente ed ai suoi accompagnatori un atteggiamento di fattiva collaborazione con gli operatori, di buona educazione nei confronti degli altri utenti, di rispetto per arredi ed apparecchiature.
  7. Il paziente deve presentarsi in segreteria con almeno 20 minuti di anticipo rispetto all’orario dell’appuntamento, munito della tessera sanitaria cartacea e di un documento di identità.
  8. Il pagamento può essere effettuato anche mediante assegno bancario non trasferibile e POS (Bancomat).
  9. E' importante, soprattutto per gli esami di diagnostica per immagini, portare con sé eventuali precedente documentazione clinica inerente la prestazione sanitaria prenotata.
  10. Non si consegnano referti a persone diverse dal diretto interessato, se non con delega firmata dal paziente sul modulo vidimato consegnatogli all’atto dell’indagine. Il paziente può peraltro richiedere che il referto venga spedito, a sue spese, al domicilio da lui indicato; il referto può inoltre essere anticipato a mezzo mail, sempre su richiesta del paziente, sollevando il Centro Medico Rinascimento da ogni responsabilità derivante dalla possibile indebita ricezione/visione da parte di terzi che avessero accesso all’account di posta elettronica.
  11. I minori devono essere accompagnati dai genitori o comunque da chi esercita la potestà genitoriale; il genitore che si presenta da solo si deve assumere-mediante sottoscrizione di atto sostitutivo di notorietà - la responsabilità di rappresentare anche il genitore assente, sempre che quest’ultimo eserciti la potestà genitoriale; i genitori possono comunque delegare un adulto ad accompagnare il minore (con documento scritto corredato dalla copia del documento di identità); fanno eccezione rispetto alla necessità di accompagnamento le prestazioni rese ai fini della maternità responsabile ai sensi della L. 194/78 e s.m.i.

Meccanismi di tutela e partecipazione dei cittadini

I disservizi, le non conformità rispetto ai contenuti della Carta dei Servizi, i reclami, nonché ogni altra segnalazione che l’utente ritenga opportuno presentare, vanno comunicati, per iscritto, alla Direzione, possibilmente utilizzando la scheda/questionario per il rilevamento del grado di soddisfazione dell’utenza.

Con la compilazione di tale scheda, consegnata al momento dell’accesso, l’utenza può anche contribuire al processo di miglioramento del servizio, segnalando situazioni ritenute negative oppure, per converso, particolarmente apprezzabili.

Ai reclami inoltrati fa riscontro una risposta scritta entro 15 giorni dalla data della presentazione e/o, dove possibile, un’immediata risoluzione del problema e/o della non conformità mediante l’azione correttiva ritenuta più̀ opportuna.

La Direzione Sanitaria